Calabria nel mondo, generazioni a confronto

//   3 ottobre 2014   // 0 Commenti

CORRADO CALABRO PEPPINO ACCROGLIANO SANTO STRATI 1024x681LO SCORSO 30 SETTEMBRE AL CIRCOLO ANTICO TIRO A VOLO UNA CENA ORGANIZZATA DALL’ASSOCIAZIONE C3 INTERNATIONAL HA FATTO INCONTRARE I GIOVANI CALABRESI CON I VINCITORI DEL PREMIO INTERNAZIONALE “LA CALABRIA NEL MONDO”.

DURANTE LA SERATA LE ANTICIPAZIONI DELL’E-BOOK “LA CALABRIA NEL CUORE” IN USCITA A NATALE.

ROMA – Giovani sempre al centro dell’attenzione del C3 International, una delle più importanti associazioni che riuniscono i calabresi del mondo, ovvero coloro che per ragioni di studio o lavoro hanno dovuto lasciare la loro amatissima Calabria. Questa volta il Presidente dell’associazione, il Cav. di Gran Croce Peppino Accroglianò, ha pensato ad organizzare una cena che permettesse l’incontro e lo scambio di informazioni e di idee tra i professionisti affermati, vincitori della premio internazionale “La Calabria nel mondo”, ideato e organizzato ogni anno dalla stessa associazione, e i giovani calabresi che hanno aderito alla sezione Young del C3 International.

L’appuntamento conviviale si è tenuto al prestigioso Circolo Antico Tiro a Volo, uno storico ed elegante punto di ritrovo sulla sommità dei Monti Parioli. Numerosi gli invitati che hanno potuto godere dello splendido clima serale romano. C’erano alcuni dei soci storici del Centro Culturale Calabrese e altri illustri ospiti, come l’ex Vice Ministro dello Sviluppo Economico Antonio Catricalà; il Segretario generale dell’ autorità di regolazione ai trasporti Mario Antonio Scino; il Presidente emerito della Corte Costituzionale, Cesare Mirabelli; il consigliere della Rai Antonio Verro e il Consigliere di Stato Giulio Veltri, il Prof Domenico Chindemi, Consigliere di Cassazione .

Tra i premiati dell’ultima edizione del premio “La Calabria nel Mondo”, dello scorso 19 giugno, erano presenti la dott.ssa Maria Antonietta Aloe Spiriti, Professore di ematologia presso l’università La Sapienza di Roma; la Dott.ssa Irene Bertucci, docente di Bilancio e sostenibilità; l’Ing.Vincenzo Bonifati, Presidente del Gruppo Bonifati e il pittore di Ercolino Ferraina. Hanno partecipato alla serata molti giovani professionisti, tra i quali l’Avv. Valentina Manna, il Notaio Francesco Martino, l’ Avvocato Antonio Saporito, il professore Andrea Betrò, l’Avvocato Gabriele Romanello, la Dott.ssa Carolina Vecchio.

L’evento ha preso spunto dalla presentazione del DVD sulla XXIII edizione del Premio, una raccolta multimediale delle immagini più belle della Premiazione in Campidoglio e del successivo ed esclusivo ricevimento a Palazzo Brancaccio. Prima della presentazione del dvd, il prof. Corrado Calabrò, giurista, scrittore e poeta e grande amico della C3 International, ha tenuto un discorso per sottolineare come i calabresi mostrino un senso di appartenenza alla propria terra davvero straordinario, anche quando sono costretti a lasciarla per seguire percorsi professionali che li portano lontano. Calabrò l’ha definito «calabresità», una virtù speciale che si rivela nei suoi figli diretti e si trasmette per generazioni, tanto che i giovani non fanno fatica a scoprirla, anche se sono nati altrove e vivono in aree diverse.

Nel corso della serata, il Presidente Peppino Accroglianò, ha dato qualche anticipazione sulla strenna che sta preparando per il prossimo Natale, della quale verrà fatto dono a tutti gli amici del C3 e ai tantissimi calabresi sparsi in tutti i continenti che vorranno consultarla. Si tratta, infatti, di un libro digitale dal titolo «La Calabria nel cuore», scritto dallo stesso Presidente e realizzato in collaborazione con il giornalista Santo Strati. Sono state presentate, in anteprima, le prime pagine e la copertina dell’ e-book, destinato a suscitare emozioni in tutti coloro che amano la terra di Calabria. L’e-book – che sarà disponibile gratuitamente su tutti gli Stores digitali prima di Natale – è stato illustrato da Santo Strati.

«E’ la storia di 30 anni di vita del C3 International. – ha spiegato il giornalista – Il racconto, illustrato, delle tantissime iniziative che, dal 1985, l’Associazione Internazionale dei Calabresi nel Mondo ha sviluppato per promuovere la Calabria e incentivarne crescita e lo sviluppo, segnalando e facendo conoscere i suoi figli migliori che, se pur lontani, hanno saputo dare lustro alla propria terra, mantenendo vivo l’amore e il legame con le origini».

«La Calabria nel cuore -  ha detto ancora Strati – è il frutto della passione e dell’entusiasmo che Peppino Accroglianò ha saputo infondere, con orgoglio e determinazione, ma anche con autentico amore, tra migliaia e migliaia di calabresi, che vivono e lavorano negli Stati Uniti, in Canada, in Asia, in Africa, in Australia e persino in Oceania. Uno sconfinato amore per la Calabria, condiviso con centinaia di protagonisti e testimoniato da racconti, ricordi, interventi e contributi di calabresi illustri. Il libro raccoglie testi, immagini, migliaia di fotografie e video, e ripercorre – in oltre 600 pagine – trent’anni di vita calabrese, visti dall’osservatorio privilegiato di un grande e degno figlio di Calabria, qual è Peppino Accroglianò.

La scelta del formato digitale è stata obbligata per permettere la più larga diffusione e una ampia fruizione dei contenuti e dei materiali presenti che tracciano l’immagine di una Calabria viva che vuole fare della crescita e dello sviluppo il suo vero e unico obiettivo».

Per la copertina dell’e-book è stato scelto un olio inedito del pittore calabrese Natino Chirico che rappresenta una Calabria accesa dei colori del suo mare, del sangue delle sue vittime, del verde dei suoi parchi straordinari e delle sue montagne. Una terra che gli amici del C3 International, oltre 70mila in tutto il mondo, amano come una grande madre che si porta sempre dentro al cuore.

L’e-book «La Calabria nel cuore» sarà disponibile per il download gratuito su iTunes, GooglePlay, Amazon e sarà una presenza “globale“ in un mondo dove le distanze si sono fatte sempre più piccole.

E’ molto vicino anche il prossimo appuntamento del C3 International. Il 13 ottobre, infatti, presso il Teatro dei Dioscuri, in via Piacenza, 1, a due passi dal Quirinale, si terrà la presentazione del libro del giornalista e regista Paolo Bolano, «L’urlo di Reggio. Un progetto per la rinascita della città”. Il libro, partendo da un’analisi della Storia di Reggio Calabria, arriva ad illustrare dieci proposte per il futuro della città. Interverrà il sen. Marco Minniti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio.

Qualche giorno prima dalla feste di fine anno si rinnoverà l’appuntamento con il “Concerto di Natale”, e presto riprenderanno anche i recital spettacolo dedicati alle poesie di Corrado Calabrò. Il poeta calabrese, candidato al Nobel per la letteratura, riprenderà i viaggi su tutto lo stivale per le presentazioni, in forma teatrale, delle sue opere spesso dedicate alla Calabria. Le associazioni di Calabresi che vogliono ospitare uno degli eventi possono farne richiesta al C3 International a Roma, che da anni si occupa di coordinare e supportare l’organizzazione degli appuntamenti poetici. Lo spettacolo si intitola “ Mi manca il mare” e lo portano in scena il musicista Giovanni Monti, l’attore, doppiatore e regista Walter Maestosi e Maria Letizia Gorga, attrice di teatro, cinema e televisione.

Corrado Calabrò, è da pochi giorni, rientrato a Roma, dopo un viaggio in Canada, dove è stato accolto con grandissimo affetto dai tanti calabresi che vivono nello stato dell’America del nord.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *