“C Factor”

//   2 dicembre 2012   // 0 Commenti

Cerco casa...

Se la 14° giornata di Serie A non ha regalato nemmeno un segno “2″ in schedina, anche in questa domenica sarà difficile assistere a dei successi in trasferta.

Nella 15° giornata di campionato, infatti, Napoli (2°), Inter (3°), Fiorentina (4°) e Lazio (5°) saranno tutte impegnate nei rispettivi stadi: chiamatelo fattore-campo, fattore-casa…come volete, per noi questa domenica sarà il “C Factor“.

NAPOLI-PESCARA (ore 12:30)

All’ora di pranzo ci sarà il “derby meridionale” nel quale il Napoli ospiterà il Pescara al San Paolo, dove, storicamente, non ha mai vinto. Il cambio di allenatore non sembra aver sortito gli effetti sperati nella squadra abruzzese, che oggi è comprensibilmente quotata a 13.00. Il Napoli non ha mai perso in casa in questa stagione e sarà davvero difficile che perda punti contro l’ultima in classifica. Il “C Factor” si aggiunge qui al dislivello già presente tra le due formazioni: il ritorno di Cavani, poi, ha fatto scendere il segno “1″ fino alla ridicola quota di 1.20. I padroni di casa potrebbero quindi portarsi in vantaggio già al primo tempo (quota 1.55), vincendo magari per 3-0 (quota 7.00) o per 3-1 (quota 11.00).

BOLOGNA-ATALANTA (ore 15:00)

Non certo come il Napoli, ma anche il Bologna parte oggi favorito: la sua vittoria contro l’Atalanta è infatti quotata a 2.20. Il Bologna ha perso ancora, domenica scorsa contro la Sampdoria: farsi espellere un giocatore dopo 300 secondi di partita…non si è certo rivelata un’idea geniale (1-0)! Anche l’Atalanta è reduce da una sconfitta per 0-1, ma, a differenza degli emiliani, l’ha clamorosamente subita in casa, a Bergamo (contro il Genoa). Giocare allo stadio Dall’ara è sempre affascinante e, anche se quest’anno è già stato espugnato 2 volte, la “Dea” nerazzurra potrebbe persino incassare la sua terza sconfitta consecutiva.  Tuttavia, entrambe queste due squadre hanno giocato soltanto mercoledì scorso in Coppa Italia: pur avendo schierato in gran parte le sole riserve, non ci aspettiamo troppi goal oggi pomeriggio a Bologna (l’under è quotato a 1.65). Se il Bologna saprà ripetere la prestazione difensiva fornita contro il Palermo 2 settimane fa (3-0 a Bologna), potrebbe vincere per 1-0 (quota 7.00) mentre per l’1-1 si scende a quota 6.00.

UDINESE-CAGLIARI (ore 15:00)

Anche qui…stessa storia: i padroni di casa (l’Udinese) sono favoriti (quota 2.00), almeno per i bookmakers. I friulani sono reduci dalla brutta sconfitta incassata soltanto martedì scorso dalla Lazio (3-0 all’Olimpico) ed hanno vinto soltanto 3 volte in 14 giornate di campionato. Anche il Cagliari, tuttavia, sembra vivere una parabola discendente: dopo 4, incredibili vittorie consecutive, ha infatti rimesso i remi in barca e nelle ultime 4 partite ha guadagnato due soli punti. Tutti a Udine si aspettano dunque un pronto riscatto della formazione bianconera allenata dal saggio Guidolin. Di Natale non ha segnato contro la Lazio e, ormai ci siamo abituati, non capita spesso di vederlo ” a secco” per 180 minuti di seguito… Il Cagliari ha tutte le carte in regola per giocarsela ad armi pari, ma, almeno secondo noi, non andrà oltre l’ X Factor: il solito 1-1 ha la solita quota (6.00). La difesa sarda ha però incassato ben 6 goal nelle precedenti due trasferte (contro Inter e Fiorentina) e quindi anche il 3-1 (quota 16.50) non sembra poi così impossibile.

GENOA-CHIEVO (ore 15:00)

Scontro in piena lotta salvezza al Marassi: il Genoa è infatti 16° in classifica mentre il Chievo sta persino peggio (17°). Il Genoa, però, a differenza dei clivensi è reduce da una vittoria in campionato (0-1 a Bergamo): tutti sappiamo cosa significhi vincere dopo più di due mesi di astinenza…e la squadra di Del Neri vorrà certamente prendere il giusto vizio. La vittoria in casa manca ai rossoblù dal lontano 26 agosto (2-0 al Cagliari) e nelle ultime 3 partite disputate a Genova hanno sempre perso. Il Chievo, d’altra parte, non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 in casa con il Siena…rischiando persino la sconfitta. La squadra di Verona ha vinto gli ultimi due match di campionato disputati in trasferta contro il Genoa…e proprio per questo nessuno si aspetta il loro terzo successo consecutivo al Marassi, nè tantomeno la quarta sconfitta consecutiva dei genoani…a Genova! Optiamo dunque per l’ipotesi che il Grifone torni a vincere al Marassi dopo più di tre mesi di digiuno: il segno “1″ in schedina è quotato a 2.10. Per i risultati esatti l’ 1-0 (quota 7.00) ed il 2-1 (quota 9.00) ci sembrano quelli più probabili, in fondo…il Chievo fuori da Verona ha fin qui sempre perso!

SIENA-ROMA (ore 15:00)

La Roma è oggi l’unica squadra ad avere i favori del pronostico nonostante giochi in trasferta: i bookmakers quotano a 2.00 il successo dei giallorossi a Siena. La Roma è sorprendentemente reduce da 2 partite in cui non ha mai concesso goal agli avversari (2-0 al Torino e 0-1 a Pescara). Anche il Siena, tuttavia, ha dimostrato un imprevedibile solidità nel reparto arretrato, tanto che non subisce reti da ben 450 minuti (5 partite consecutive). La Roma sarà indubbiamente più spregiudicata tatticamente ed avrà dalla sua il talento dei tanti campioni in rosa, ma il solito C Factor ci obbliga a diffidare della lupa romanista. L‘ipotesi che almeno una delle due porte rimanga inviolata sembra dunque possibile, oltre che ottimamente quotata (2.55). Nello 0-0 (quota 13.00) non ci crede nessuno…e in fondo nemmeno noi! La Roma, però, è l’unica squadra ad aver sempre segnato in queste 14 giornate di Serie A e, benché  l’ 1-2 sembri il risultato più probabile (quota 9.00), nessuno esclude che la rocciosa difese senese possa superare anche lo scoglio-Zeman: l’assurdo 2-0 per i padroni di casa pagherebbe 20 volte la posta giocata…

LAZIO-PARMA (ore 15:00)

Dalla Roma alla Lazio, ma tornando a Roma, all’Olimpico: il Parma sarà infatti ospite dei biancolesti oggi pomeriggio. La Lazio ha vinto gli ultimi 2 match disputati in casa ed all’Olimpico ha perso soltanto una volta in questa stagione, cogliendo proprio a Roma ben 16 punti sui 21 disponibili. Il Parma ha appena sconfitto l’Inter (1-0) ma lunedì scorso giocava…in casa, oggi no! La squadra di Parma è tradizionalmente forte tra le mura amiche, ma troppo molle in trasferta. Non ci aspettiamo certo che crolli come l’Udinese martedì scorso (3-0), ma pare che l’aquila biancoceleste ci abbia preso gusto, e Petkovic vola decisamente meglio sotto la sua ala. Il segno “1″ è dunque quotato a 1.70 : sia il 2-0 che il 2-1 sono quotati a 8.00.

INTER-PALERMO (ore 15:00)

Storicamente scoppiettante, l’incontro tra nerazzurri e rosanero  non ha deluso neanche l’anno scorso quando, tra andata e ritorno, furono segnati ben 15 goal. A Palermo sia Milito che Miccoli segnarono una doppietta nel 4-3 per i padroni di casa, ma il ritorno fu letteralmente pazzesco: mentre la neve cadeva a fiocchi nessuno si sarebbe aspettato di vedere 8 reti al Meazza ma Miccoli (tripletta) e Milito (4 goal) squagliarono prima la neve e poi…tutti gli “under” in schedina! Nelle ultime 8 trasferte in casa dell’Inter, il Palermo è sempre riuscito a segnare almeno un goal, ma nei 25 precedenti in Serie A non ha mai battuto i nerazzurri al Meazza…e oggi pomeriggio mancherà anche il capitano, un certo Miccoli! L’Inter, dopo aver battuto la Juventus a Torino, sembra essersi improvvisamente rilassata (1 punto in 3 partite di campionato) e gli addetti ai lavori si aspettano dunque il loro ritorno al successo (oggi quotato a 1.40). Senza Miccoli il Palermo si affiderà a Ilicic, Dybala e Brienza e potrebbe anche non segnare mai: 2-0 (quota 7.00) o 3-0 (quota 9.50) ?

FIORENTINA-SAMPDORIA (ore 20:45)

Per concludere in bellezza, anche la Fiorentina è favorita nel posticipo della domenica sera: al Franchi la Sampdoria sfiora quota 8.00! La Sampdoria si è finalmente ripresa ed è ora reduce da due vittorie consecutive. La Fiorentina ha invece interrotto la striscia di 5 vittorie consecutive, grazie al pareggio di Torino (2-2). La formazione di Montella ha così dimostrato di poter vincere anche senza il talento di Jovetic, ma oggi, oltre al montenegrino, mancheranno anche Toni e Ljaic: El Hamdaoui sarà dunque titolare e proverà a farsi conoscere ed apprezzare ancora meglio…magari con l’ennesimo, pesantissimo goal. Anche la Sampdoria sarà priva dei suoi migliori attaccanti: Maxi Lopez, Eder e Pozzi sono infatti tutti infortunati! A dirla così parrebbe una partita povera di emozioni, ma l’areoplanino Montella (ex giocatore doriano) ci ha abituato a partite ricche di goal ed emozioni…per cui preferiamo, ancora una volta, l’ennesimo segno “1″ in schedina (quota 1.45). La cosa più prevedibile sarebbe quindi l’ 1-0 (quota 5.75) ma il terzo 4-1 consecutivo (dopo quelli, sempre a Firenze, contro Cagliari ed Atalanta) ha una quota davvero appetitosa: 23.00!

Buone partite a tutti…specie alle squadre in casa!


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *