Brazilian Footwear sulla cresta dell’onda ad Expo Riva Schuh

//   25 gennaio 2012   // 0 Commenti

Il logo di AbicalçadosPositivo il feedback di contatti e di ordini registrato dalle aziende brasiliane nella prima tappa italiana del 2012 in occasione della scorsa Expo Riva Schuh. L’evento ha confermato per le calzature made-in-Brazil il trend positivo di crescita delle scorse edizioni e in particolare di gennaio 2011, quando le aziende brasiliane presenti a Expo Riva Schuh hanno stabilito più di 350 contatti con operatori del settore provenienti da 44 Paesi e concluso accordi per una cifra pari a 921 mila dollari, che hanno generato poi un complessivo giro d’affari di circa 10,5 milioni di dollari, secondo le stime dell’associazione Abicalçados.

In questa edizione di Expo Riva Schuh le calzature brasiliane hanno ampiamente confermato il grande successo delle collezioni invernali. Un aspetto che sicuramente deriva da alcune condizioni climatiche e da inverni meno rigorosi che hanno permesso alle scarpe brasiliane di incontrare la domanda anche dei paesi più freddi che stanno vivendo inverni più miti, ma anche e soprattutto dalla capacità di rispondere alle esigenze di un consumatore più internazionale, sempre più in viaggio e interessato anche a culture e gusti di altri paesi.

La prima tappa italiana del progetto di promozione dell’industria calzaturiera brasiliana sviluppato da Abicalçados – l’Associazione brasiliana dei produttori di calzature – in collaborazione con ApexBrasil – l’Agenzia del Governo Brasiliano per la promozione degli investimenti e del commercio, è stata quindi occasione per consolidare i contatti con i principali clienti – provenienti soprattutto da Russia, Bielorussia, Emirati e anche da paesi europei come Germania, Spagna e Portogallo – soprattutto per il posizionamento strategico della fiera, primo appuntamento dell’anno per lanciare le nuove collezioni, tanto da rappresentare per alcune aziende brasiliane il principale se non l’unico appuntamento in Italia e in Europa. Interessanti anche i nuovi contatti stabiliti con buyer provenienti da Grecia, Cipro, Nuova Zelanda, Australia, Cina e Sud Africa, segno che le aziende verdeoro stanno investendo con successo su collezioni cosmopolite capaci di conquistare nuovi mercati grazie alla riconoscibilità dello stile brasiliano e alla qualità a prezzi contenuti.

L’Italia si conferma uno dei mercati di riferimento per l’export delle calzature made-in-Brazil: secondo i dati diffusi da Abicalçados, il nostro Paese è quarto solo dietro a Stati Uniti, Argentina e Regno Unito. Complessivamente, infatti, durante i primi undici mesi del 2011 sono state acquistate 2,9 milioni di paia di scarpe brasiliane per un totale di 61,8 milioni di dollari. Per ciò che concerne invece il volume totale delle esportazioni della produzione calzaturiera brasiliana, le vendite registrate da gennaio a novembre del 2011 si sono attestate sui 101,7 milioni in paia, pari a 1,2 miliardi di dollari.

La presenza a Expo Riva Schuh conferma come il gigante brasiliano continui a crescere nonostante la crisi, trovando nuove strategie per essere competitivo a livello mondiale e posizionarsi anche per le calzature di volume sui mercati più promettenti, dove investire nella ricerca di nuovi distributori. Expo Riva Schuh in questo senso rappresenta per le aziende una grande vetrina internazionale che, anche a fronte di ordini più deboli per l’area europea investita più pesantemente dalla crisi, permette di rafforzare i brand e la loro visibilità grazie ai contatti con i più importanti operatori internazionali e le grandi catene della distribuzione.

Il Brasile rappresenta il quinto mercato del mondo per potere di acquisto complessivo con più di 1 trilione di dollari, nonché una delle poche nazioni che nonostante la recessione mondiale ha registrato una crescita costante e prolungata nel tempo. Un paese sempre più al centro dell’attenzione mondiale anche a livello culturale, diventato ormai uno dei paesi di riferimento per la musica, il lifestyle e lo sport, come confermato anche dall’assegnazione di due delle più importanti kermesse sportive: i mondiali di calcio del 2014 e le Olimpiadi del 2016.

“Expo Riva Schuh si conferma un appuntamento strategico per il posizionamento delle imprese brasiliane sui mercati internazionali – afferma Cristiano Körbes, Coordinatore progetti Abicalçados – che ad ogni edizione vedono sempre di più rafforzare la rete di contatti e affermare un design altamente riconoscibile, creativo e capace di interpretare tendenze e gusti a livello internazionale, anche per la stagione fredda”.

Sono 14 i marchi brasiliani in mostra alla 77° edizione di Expo Riva Schuh grazie al progetto di promozione dell’industria calzaturiera brasiliana sviluppato da Abicalçados – l’Associazione brasiliana dei produttori di calzature – in collaborazione con ApexBrasil – l’Agenzia del Governo Brasiliano per la promozione degli investimenti e del commercio: ANDACCO, BOTTERO – MADEIRA BRASIL, CAPELLI ROSSI, CARRANO – BE SOFT, HUBERTO S. MULLER COLLECTION, LILLY’S CLOSET, KLIN, PAMPILI, PEGADA, PICCADILLY, STÉPHANIE CLÁSSIC, STUDIO TMLS, WERNER, WIRTH – LOUCOS E SANTOS – ADG.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *