Bper, Assemblea dei soci 2016

//   18 aprile 2016   // 0 Commenti

AD BPER_Alessandro Vandelli

Si è svolta nei padiglioni di Modena Fiere l’assemblea annuale di soci della Banca Popolare Emilia Romagna che ha anche provveduto a nominare cinque nuovi membri del Cda. Sono risultati eletti, in rappresentanza della Lista n.1 Luigi Odorici, Pietro Ferrari, Costanzo Jannotti Pecci e Valeria Venturelli; in rappresentanza della Lista n.2 Margherita Perretti.

Nel corso dell’Assemblea sono stati presentati il progetto di bilancio dell’esercizio 2015 e il bilancio consolidato 2015.
L’Assemblea ha approvato il bilancio dell’esercizio 2015 e l’attribuzione dell’utile di esercizio pari ad Euro 161.962.354,43, come da proposta del Consiglio di Amministrazione, con la distribuzione di un dividendo unitario in contanti pari a 0,10 Euro lordi per ciascuna delle 481.308.435 azioni rappresentative del capitale sociale, escludendo da tale attribuzione le azioni proprie che saranno detenute in portafoglio alla data di stacco cedola (alla data odierna ammontanti a n. 455.458, quantità invariata rispetto al 31 dicembre 2015), per un ammontare complessivo pari a € 48.130.843,50.
Il dividendo è soggetto a ritenuta alla fonte a titolo di imposta ovvero concorre alla determinazione del reddito imponibile in misura variabile in funzione della natura del percettore.
Il dividendo approvato sarà posto in pagamento, in base al calendario di Borsa Italiana S.p.A., a far tempo dal 25 maggio 2016. Ai fini della quotazione del titolo, lo stacco del dividendo avrà luogo lunedì 23 maggio 2016, mentre la record date è fissata per martedì 24 maggio 2016.

In materia di remunerazioni, l’Assemblea ha assunto le seguenti deliberazioni.

Ha determinato l’ammontare dei compensi da corrispondere agli Amministratori per l’esercizio 2016.

Ha approvato la Relazione sulla remunerazione ex art. 123-ter TUF comprensiva delle politiche di remunerazione per l’esercizio 2016 del Gruppo Banca popolare dell’Emilia Romagna. È stata presentata per informativa all’Assemblea la Relazione annuale sull’attuazione delle politiche di remunerazione nell’esercizio 2015.

Ha, infine, approvato il Piano di compensi basati su strumenti finanziari – “Phantom stock 2016”. Il Piano prevede, subordinatamente alle relative condizioni di attivazione, l’assegnazione a titolo gratuito e individuale al personale più rilevante del Gruppo di un determinato numero di “Phantom stock”, che attribuiscono a ciascun destinatario il diritto all’erogazione, a scadenza di eventuali periodi di differimento e/o retention, di un bonus monetario (“cash”), corrispondente al controvalore delle azioni della Banca, calcolato a date predefinite.

 

BPER Assemblea 2016 150x150

Le dichiarazioni di VANDELLI su Unipol e aggregazioni: “Unipol e Bper rappresentano due delle istituzioni finanziarie pi significative dell’Emilia Romagna: normale che ci siano contatti” – a proposito delle indiscrezioni di stampa sull’intenzione di Unipol di acquisire una quota tra il 2 e il 5% del gruppo bancario – “Con Unipol siamo già insieme, soci da oltre sette anni nell’ambito assicurativo in Arca Vita, per cui siamo pronti a una riflessione in proposito”.
“Al di l dei nomi e di qualche pista riteniamo importanti le aggregazioni, perch la crescita dimensionale in futuro far la differenza, ma occorre non fare scelte azzardate perchè con questo mercato gli errori si pagano molto cari. Ci sono diversi fondi di investimento stranieri interessati al nostro gruppo – ha detto l’ad di Bper – con una quota pari al 40-50% del capitale. Ma auspicabile che ci siano anche i soci storici, le fondazioni del territorio e i fondi istituzionali per dare solidità alla governance”.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *