Birmania, Aung San Suu Kyi torna in pista e si candida al Parlamento

//   10 gennaio 2012   // 0 Commenti

Aung San Suu Kyi 300x162Sette anni di arresti domiciliari non hanno scalfito la sua voglia di lottare e far politica. Aung San Suu Kyi torna in pista dopo il rilascio del novembre 2010, candidandosi per un seggio in Parlamento nelle elezioni suppletive del primo di aprile prossimo. Lo ha annunciato Nyan Win, un portavoce della Lega nazionale per la democrazia (Nld), il partito d’opposizione.
Suu Kyi sarà la candidata del Nld in un collegio elettorale alla periferia di Rangoon, sua città natale. Le elezioni decideranno a chi destinare 48 seggi parlamentari, un numero non in grado di minacciare il saldo controllo del partito del regime e del blocco dei militari. Negli ultimi mesi il nuovo governo civile dell’ex generale Thein Sein ha comunque introdotto una serie di riforme e liberato alcune centinaia di prigionieri politici, garantendo inoltre una maggiore libertà di espressione.

 


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *