Bellaria, possibile destinare il 5 per Mille ai servizi sociali del Comune

//   28 marzo 2012   // 0 Commenti

servizi sociali 300x225L’Amministrazione Comunale ricorda anche quest’anno la possibilità di destinare una quota pari al 5 per mille dell’IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) al sostegno di nobili attività di valore sociale o legate alla ricerca. Una scelta che si distingue dall’affidamento del 5 per mille alla gestione dello Stato, e che consente al contribuente di indicare uno specifico beneficiario, qualora egli voglia espressamente destinare il 5 per mille a un’organizzazione, un’associazione o una fondazione che ritenga meritevole di sostegno.

Come sempre, l’Amministrazione Comunale intende incentivare quest’opzione, invitando coloro che abbiano un legame di simpatia e fiducia verso enti o onlus (religiosi, legati al volontariato o all’associazionismo in generale, alla cultura e alla ricerca) impegnati sul nostro territorio a sostenerli attraverso la propria firma.

Unitamente, l’Amministrazione segnala la possibilità di destinare il proprio 5 per mille alle attività sociali svolte dal Comune di residenza del contribuente: un’opportunità che vale, ovviamente, anche per i cittadini di Bellaria Igea Marina.

E’ importante sottolineare come questa scelta non significhi pagare di più: ciò che cambierà sarà solo il destinatario di una quota che, comunque, i cittadini devono riconoscere.

Destinare tale quota ai Servizi Sociali del Comune di Bellaria Igea Marina significa vincolarne l’utilizzo ad attività di carattere esclusivamente sociale.

I Servizi Sociali del Comune della nostra città svolgono un’attività quotidiana a favore della persona, della famiglia, della scuola e dell’integrazione, animati dalla volontà di dedicarsi prioritariamente all’alleviamento del disagio e della sofferenza. Indirizzare il 5 per mille dell’IRPEF al Comune significare sostenere questo mondo fatto di impegno e solidarietà, che vede l’Amministrazione Comunale impegnata in numerose iniziative in tema di emergenza-casa, supporto a disabili e anziani, rilancio dell’occupazione e sostegno dei nuclei famigliari in difficoltà.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *