Basket, serie A / Milano crolla a Cantù, Siena sola in vetta

//   28 dicembre 2011   // 0 Commenti

cantu 300x150Panettone indigesto per l’Armani Jeans Milano nel 12° turno di serie A. Sotto l’albero, l’EA7, reduce dal blitz di Belgrado che le ha garantito l’accesso alle top 16 di Eurolega, crolla a Cantù nel derby. Una sconfitta senza se e senza ma, certificata da cifre da film horror (14/59 al tiro con 16 palle perse): tutti i big steccano, la panchina fa quel che può e così la Bennet ha gioco facile. Altra tegola per Scariolo l’infortunio di Hairston, che dovrà star fermo 2/3 settimane. Milano perde buon umore e primato in una volta sola, visto che Siena ne approfitta prontamente vincendo all’overtime con Casale. I piemontesi, rivitalizzati dopo l’arrivo di Shakur, sbagliano proprio con il loro asso il pallone della vittoria per ben due volte, e allora i biancoverdi possono festeggiare il ritorno di McCalebb, la grande prova di Andersen (21 punti) e il successo numero 200 di coach Pianigiani. Bel hurrà anche per Avellino che fa suo il derby campano con Caserta e rimane nei piani nobili della classifica. Rimane imbattuta in casa Bologna, stavolta è Treviso a piegarsi alla legge di Casalecchio. Riprende invece a sorridere davanti al pubblico amico dopo un lungo digiuno, Pesaro, che piega Varese di misura. Combattutissima anche la sfida tra Teramo e Roma, vinta dagli ospiti (unico successo esterno di giornata) con due liberi di Maestranzi; gli abruzzesi rimangono fanalino di coda. Successo importante in chiave salvezza di Montegranaro su Sassari, chiude il quadro la vittoria di Venezia su Cremona.

Risultati 12° giornata

Avellino-Caserta 84-74
Bologna-Treviso 74-61
Cantu’-Milano 79-54
Montegranaro-Sassari 85-76
Pesaro-Varese 72-68
Siena-Casale 88-86
Teramo- Roma 64-67
Venezia-Cremona 83-70

Classifica Serie A basket

Siena 18
Milano 16
Cantu’ 14
Biella 14
Bologna 14
Avellino 14
Venezia 12
Caserta 12
Varese 12
Pesaro 12
Treviso 10
Sassari 10
Roma 10
Montegranaro 8
Casale 6
Cremona 6
Teramo 4


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *