Basescu in visita a Berlino

//   16 novembre 2011   // 0 Commenti

basescu a berlino

 

Il Presidente della Repubblica Traian Basescu si è recato in visita ufficiale di Stato in Germania lo scorso 9 Novembre. Al centro della visita sono stati i colloqui con il suo omologo tedesco, Christian Wulff, e successivamente con la Cancelliera Angela Merkel.  Basescu ha partecipato inoltre al forum economico “ Germania e Romania “ organizzato dalla Deutsche Bank.  Facevano parte della delegazione presidenziale anche il Ministro per gli Affari Europei Leonard Orban, il sottosegretario agli Affari Esteri Bogdan Aurescu ed i consiglieri Turcan e Deaconu.

Nelle dichiarazioni rese alla stampa dopo l’incontro con la signora Merkel,  Basescu ha dichiarato che “ per noi la minoranza tedesca è considerato un solido ponte tra la Romania e la Germania. Abbiamo tutto ciò che ci serve, i romeni che vivono in Germania ed i tedeschi che vivono in Romania, abbiamo sviluppato un forte commercio bilaterale che aiuterà maggiormente le nostre relazioni.” – ed ha poi proseguito – “abbiamo informato la Cancelliera Merkel delle misure che la Romania ha attuato e siamo felici del giudizio favorevole che è stato espresso dal governo tedesco su come la Romania sia riuscita a ristabilire l’equilibrio macroeconomico”. Basescu ha poi voluto ribadire l‘impegno della Romania di entrare nella zona euro entro il 2015.

Molto significative sono state le dichiarazioni circa il deficit del Paese che secondo le indicazioni del Presidente dovrebbe attestarsi “ al 4,4% per l’anno in corso, al 1,9% per il 2012  mentre nel 2013 ci sarà il pareggio di bilancio “.  Basescu si è soffermato sulla possibilità di accedere a nuovi prestiti internazionali sottolineando come “ il basso tasso di debito statale, circa il 33% del prodotto interno lordo, lascerebbe spazio ad altri prestiti, ma questo non è sufficiente perchè è necessario trovare denaro a buon mercato, mentre oggi finanziarsi costa sempre di più.”

Basescu ha poi rivolto un appello particolare agli investitori tedeschi invitandoli a partecipare ai futuri programmi di privatizzazione che il Governo Romeno dovrebbe definire nell’immediato futuro. “ La Romania ha ripreso il programma delle privatizzazioni, soprattutto nei settori energia e trasporto, particolarmente in quello ferroviario. Sappiamo che ci sono molti gruppi interessati sia alle Ferrovie Romene sia a portare la loro moderna tecnologia per produrre energia con le centrali a carbone, siamo sicuri che queste privatizzazioni desteranno molto interesse tra gli investitori tedeschi.”

Secondo il Presidente Basescu un settore molto favorevole agli investimenti stranieri potrà essere quello del turismo, affermando che  “ il 30%  delle foreste della Romania è ancora incontaminato dall’uomo e potrebbe essere di grande interesse turistico. Abbiamo tutti gli strumenti per favorire e stimolare tali investimenti ma è chiaro che la Romania da sola non è in grado di sfruttare rapidamente questi vantaggi.”


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *