Banda larga, Zorzato inaugura cantiere nel padovano

//   11 novembre 2011   // 0 Commenti

banda larga1Sono previsti circa 280 interventi su tutto il territorio regionale, che interesseranno un bacino di oltre 400 mila persone, per portare la copertura della banda larga nel Veneto mal 95%. Lo ha ricordato il vicepresidente della giunta veneta Marino Zorzato inaugurando oggi a Campagnola, frazione del comune di Brugine (Padova) uno dei cantieri relativo a questo piano per la posa della fibra ottica. Insieme al sindaco di Brugine Davide Zanetti, sono intervenuti tra gli altri l’assessore regionale all’ambiente Maurizio Conte, l’assessore provinciale Fabio Conte, Gianni Potti Presidente di Confindustria SI Veneto. “Con il Piano per la Banda Larga – ha detto il vicepresidente Zorzato – la Regione investe sulle infrastrutture telematiche, che sono fattore di sviluppo del nostro territorio sia per la competitività delle imprese, sia per la qualità della vita dei nostri cittadini. Gli interventi inoltre non sono invasivi per quanto riguarda l’impatto sull’ambiente”. Anche l’assessore Conte ha posto l’accento su questi aspetti, che hanno positive ricadute anche per la creazione di nuovi posti di lavoro per i giovani. L’obiettivo di questo piano è da una parte coprire entro il 2013 quelle aree del territorio veneto non ancora servite dal servizio a banda larga (le cosiddette aree in “digital divide”); dall’altra guardare al prossimo futuro dotando la regione di un’infrastruttura di connessione in grado di rispondere ai fabbisogni delle aziende e della popolazione, preparando il sistema a connessioni internet più veloci (20 mega).


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *