Associazione Fare Europa: “Turismo e Cultura: i Programmi dell’Europa e lo sviluppo del Veneto”

//   3 ottobre 2011   // 1 Commento

associazione far europa 300x76L’on. Cancian, dando rilievo all’importanza strategica delle infrastrutture (tangibili e intangibili, come strade, vie ferrate ma anche banda langa e innovazione tecnologica) per la ripresa del turismo nel Nordest d’Italia, ha moderato un tavolo di discussione in cui sono emerse le azioni che il Parlamento e la Commissione Europea stanno mettendo in atto per un rilancio della politica turistica in tutti i 27 Stati membri.
L’on. Carlo Fidanza, relatore a Strasburgo della proposta per una politica turistica unitaria ha sottolineato come, pur non imponendo azioni prestabilite l’Europa, dopo il Trattato di Lisbona, abbia assunto il turismo come competenza in ambito economico. «La nuova strategia Europea – ha spiegato Fidanza – dovrà rispettare il principio di sussidiarietà. Non sarà votata una direttiva per l’unificazione delle politiche turistiche dei diversi Paesi, ma cercheremo d mettere in rete le migliori prassi al fine di promuovere un unico marchio turistico europeo. Per fare ciò spingeremo per una forte innovazione in campo tecnologico ed informatico, perché la rete è i grado di attrarre nuove fette di mercato, soprattutto oltre oceano, e provvederemo alla formazione delle risorse umane impiegate nel settore turistico
«Negli ultimi 10 anni il turismo e la cultura si sono rivelati un mercato in crescita nonostante la crisi economica globale – ha concluso Antonio Preto, Capo di gabinetto del Vicepresidente della Commissione Europea Antonio Tajani – l’Europa vanta la più alta densità di attrazioni turistiche al mondo e la più alta concentrazione di siti Unesco. E’ dunque necessario collegare queste realtà, fare sinergie per promuovere il mercato turistico europeo soprattutto verso realtà extra-europee. Per riuscire in questo é fondamentale affrontare il tema dei visti di ingresso: la cooperazione con il Governo cinese sta già dando grandi prospettive ma, oltre la singola azione, abbiamo elaborato una strategia precisa approvando un documento con 21 azioni specifiche in questo settore. Presto lo presenteremo in aula e auspichiamo che diventi un valido indirizzo per incentivare l’arrivo di nuovi turisti in Italia ed in Europa

fonte: http://www.antoniocancian.eu/fare_europa_24092011.aspx


Articoli simili:

1 COMMENT

  1. By stamp priCe, 5 agosto 2017

    Just what Ducati needs today after Motegi GP this morning! 2011 Superstock and Superbike Champions!!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *