Assemblea Industriali Confindustria Vicenza: “Costruiamo il nostro futuro”

//   11 luglio 2011   // 0 Commenti

Presidente Emma Marcegaglia

ASSEMBLEA DEGLI INDUSTRIALI VICENZA

“Costruiamo il nostro futuro”

Si è svolta in Fiera a Vicenza l’assemblea generale dell’Associazione, che quest’anno ha avuto come titolo-guida “La storia siamo noi. Formazione, innovazione, credito-finanza: costruiamo il nostro futuro”5869a 04 07 20111

La parte pubblica dell’incontro è stata aperta dalla relazione annuale del presidente Roberto Zuccato, che ha indicato le priorità per “ripartire”, ha sollecitato un “nuovo patto tra generazioni” per un nuovo modello di sviluppo che guardi al futuro dei giovani e ha avanzato alcune proposte concrete sia per le riforme di cui il paese ha bisogno (fisco, debito pubblico, riduzione dei privilegi e degli sprechi, liberalizzazioni, infrastrutture, legge elettorale), sia per rendere la società italiana più attrattiva per i “giovani talenti”.

Un messaggio forte è arrivato anche per la politica: “La misura è colma: se non vogliamo correre il rischio di fare la fine della Grecia, è necessario che la nostra classe politica comprenda che non c’è più tempo da perdere. E’ il momento di assumersi fino in fondo le proprie responsabilità, le riforme non sono più rinviabili”.

Nel corso dell’assemblea è stata consegnata a Giancarlo Ferretto la prima edizione del “Premio Egidio Scorzato”, un riconoscimento istituito dall’Associazione per premiare imprenditori vicentini particolarmente meritevoli.

A seguire, la tavola rotonda, moderata dal giornalista economista Oscar Giannino con la partecipazione del rettore dell’Università di Venezia Carlo Carraro, del presidente e CEO di Ducati Motor Holding Gabriele Del Torchio e del consigliere delegato e CEO di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera.

A chiusura dei lavori l’intervento della presidente Emma Marcegaglia. Sul palco il presidente prende qualche distanza dalla politica e dichiara in conclusione del suo intervento:
“Quest’anno non abbiamo voluto invitare rappresentanti del governo nazionale e regionale, non perché crediamo che dalla politica si possa prescindere ma perché non volevamo sentire le solite giustificazioni o le solite vaghe promesse. C’è un tempo per parlare e c’è un tempo per fare. E oggi abbiamo bisogno di fatti”. Tra citazioni di Luigi Einaudi e Bob Dylan, sono queste le parole pronunciate durante questa sua ultima assemblea da presidente di Confindustria Vicenza, riprendendo senza tentennamenti il filo rovente di quello scontro impresa- politica che già era andato in scena a Treviso, Venezia e Verona.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *