ARTOUR-O IL MUST a Firenze 2012

//   29 novembre 2011   // 0 Commenti

ARTOUR-O il MUST torna a Firenze dal 1 al 4 marzo 2012 a Villa la Vedetta e nei Palazzi in Città con l’’VIII EDIZIONE ARTOUR O a Firenze 2012 212x300fiorentina, la XV in assoluto dati i due appuntamenti annuali.

Continua anche quest’anno la felice collaborazione con il Comune di Firenze che con grande attenzione ha seguito tutti i passi dell’evento fin dagli esordi nel 2005. ARTOUR-O torna a Firenze con un progetto che Ellequadro Events propone in veste più ampia e più dilatata nel tempo anche in omaggio alla nuovo soffio culturale che è tornato oggi ad animare la Città.
Lo spirito di ARTOUR-O vive nello spaccato di un ‘Interno’ a Villa La Vedetta. I protagonisti – ‘i Leader’ – sono Istituzioni e Privati che qui trovano l’humus ideale per ideare nuovi progetti presentando allo stesso tempo gli artisti che si misurano nelle differenti discipline, pittura, fotografia, video ma anche moda, musica, performance e installazioni.
Il Percorso in Città accompagna come sempre i quattro giorni di questa festa dell’arte e anche quest’anno l’evento è arricchito da due mostre – ARTOUR-O A TAVOLA e ARTOUR-O NEL PARCO – che resteranno aperte a Piazzale Michelangelo fino all’estate. Sono previste serate dedicate. Grazie ai Focus e ai dibattiti prendono vita nuovi progetti grazie al fitto dialogo che nasce tra elementi che hanno in comune importanti matrici come la creatività e la lungimiranza proprie anche dell’Imprenditoria. ARTOUR-O con il MUSEo Temporaneo è un appuntamento speciale che evidenzia i luoghi di diffusione dell’arte presenti sul Territorio e che poi propone anche all’Estero per incentivare il dialogo tra culture e quindi sistemi di vita diversi, nel concetto di glocalizzazione. Il nostro Paese registra il più alto contenuto al mondo di opere d’arte. Opinione comune è che ciò riguardi solo il nostro illustre passato. In realtà, questa ‘propensione all’arte o al bello’, fisiologica al nostro paese, come diceva già nel 1972 Marco Valsecchi è sempre vitale. ARTOUR-O intende sottolineare questo aspetto presentando artisti dotati di una ricca personalità – per certi versi positivamente schizofrenica – che vivono più vite parallele e che esplorano contemporaneamente terreni diversi. Di qui nasce questa ‘scultura dinamica’ in cui tutti noi ci possiamo immergere, fatta di luce moda, musica, design, in una parola di arte.

QUATTRO LE SEZIONI OLTRE AI FOCUS
“ARTOUR-O Interior” – l’arte contemporanea come sistema di vita nel ‘nostro’ quotidiano
“ARTOUR-O a Tavola” – Esposizione nei saloni del piano terra di Villa La Vedetta
“ARTOUR-O nel Parco” – Passeggiata nel Parco di scultura all’aperto
“PERCORSO in Città” – Selezione di opere contestualizzate in luoghi storici pubblici e privati in centro Firenze quali Palazzo Antinori, Budini Gattai, Rosselli del Turco, il Museo di Santa Maria Novella, la Loggia del Museo del Bigallo, il Museo Ideale di Leonardo da Vinci, il Museo Nazionale Alinari della Fotografia, l’Officina Profumo – Farmaceutica di Santa Maria Novella, Palazzo Vecchio. Tra le altre location interessanti anche il Grand Hotel Minerva, l’Accademia delle Arti del Disegno e altri ancora alla scoperta della Città.

I TEMI ARTE, DESIGN, ENOGASTRONOMIA, MODA e MUSICA questi i temi dell’evento su cui si incentra l’attenzione di ARTOUR-O, settori diversi tra loro, ma accomunati dalla creatività. Incontri e performance arricchiscono, come sempre, il programma oltre all’ormai tradizionale consegna delle targhe d’Argento, a cui quest’anno si aggiungono anche quelle relative al progetto del MISA.

NOVITA’ dell’edizione 2012
Un’attenzione particolare verrà data quest’anno ai giovani artisti che si sono formati o operano a Firenze. ARTOUR-O fedele alla propria mission nomade, presenterà in quest’occasione la nuova meta all’estero così come ogni anno in omaggio al detto di Alice Rawsthorn “The only constant in creative world is change”.

di Ellequadro events


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *