Approvato in Consiglio un odg per l’estensione della banda larga a Bologna

//   14 marzo 2012   // 0 Commenti

banda larga serie bAttivare un Piano telematico diffuso in tutto il Paese e il completamento in tempi brevi della copertura del servizio Adsl in tutto il territorio, è quanto chiesto all’unanimità al Governo dal Consiglio provinciale in un ordine del giorno urgente (prima firmataria Maria Grazia Baruffaldi, Pd), firmato da tutti i gruppi.
Secondo dati Telecom relativi a dicembre 2011, nella provincia di Bologna la copertura  media della popolazione è del 96,71% (la copertura netta di servizi Adsl su rete fissa è in media del 90,81% e su rete wireless del 79,78%). Tuttavia in comuni situati a pochi chilometri dalla città il servizio su rete fissa non copre località popolate o raggiunge poche decine di utenti con modalità tecnicamente “di ripiego”, con prestazioni di rete inefficienti. Inoltre l’accesso alla rete wireless con le chiavette “risulta estremamente carente e inadeguato, in quanto rende difficile lo svolgimento di attività quotidiane di commercianti, professionisti e di privati che chiedono continuità e sistematicità del servizio”. Nell’ordine del giorno, approvato nella seduta di lunedì, si chiede tra l’altro alla Giunta regionale “di premere su Telecom Italia affinché programmi un piano di investimento finalizzato alla realizzazione di nuove infrastrutture di rete, utili a portare la banda larga nelle aree vicine alle città finora non raggiunte e comunque a fornire un servizio di Adsl efficiente in tempi brevi. Alla Giunta provinciale viene chiesto infine di “farsi promotrice per sostenere la diffusione della banda larga preferibilmente su rete fissa nel territorio provinciale”.

 


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *