Animali in fiera: attenti alla salute e ai maltrattamenti!

//   2 ottobre 2017   // 0 Commenti

animali-in-fiera

Spesso nelle feste patronali e nelle fiere di paese si ritrovano stand con animali da compagnia in vendita: pulcini, conigli, criceti, uccellini, tutti in attesa di un padrone e di strappare sorrisi ai bambini. Ma non è tutto come appare, spesso questi animaletti sono malati o subiscono gravi stress e maltrattamenti prima di essere esposti alle fiere.

Sovente sono gli stessi cittadini che denunciano episodi di violenza, o condizioni di malattia e denutrizione degli animali, assenza di acqua e spazio per muoversi.

Per non parlare delle sagre in cui la convivialità più che da canti e danze è sancita da sacrifici animali. Triste spettacolo soprattutto d’estate, quando il calendario di eventi si arricchisce a dismisura per offrire insolite scene agli occhi dei turisti. Riti di matrice pagana, religiosa, o puramente ludici: talvolta crudeli – «con maltrattamenti che rasentano la tortura», altri forse più innocenti, ma che vedono sempre gli animali offerti al pubblico ludibrio, spesso senza un veterinario accanto, in condizioni al limite della sopravvivenza. A censire il fenomeno, denunciando i casi più estremi, è impegnato da sempre l’Ente nazionale per la protezione degli animali.

Pertanto sarebbe utile approfondire i controlli su chi detiene e trasporta gli animali, in modo da applicare, ove necessario, l’art. 544 ter del codice penale il maltrattamento di animali (introdotto dalla L. 89/2004, modificata dalla successiva L. 201/2010) è un delitto punito con la reclusione. da 3 a 18 mesi o con la multa da 5.000,00 a 30.000,00 euro e si configura ogni qual volta un soggetto, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche, ovverosia le prerogative comportamentali naturali della specie di riferimento.

animali in fiera


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *