Genesi di un romanzo: il caso di Angelitos Negros

//   15 febbraio 2012   // 0 Commenti

Jose Luis Galar 293x300Martedì 21 febbraio a Milano presentazione del libro con la presenza dell’autore José Luis Galar all’Instituto Cervantes.

José Luis Galar (Zaragoza, 1965) è uno scrittore spagnolo. Pubblica il suo primo romanzo, Morte en un cabaret, nel 1998. Il suo romanzo successivo è il celebre La isla de los pelícanos. Nel 2004, con il libro La red del Pescador ottiene il primo grande successo di pubblico. Dopo aver compiuto il salto editoriale con la casa editrice Destino pubblicando il romanzo La frontera dormida, nel 2011, con Angelitos Negros, ottiene un’altra grande accoglienza da parte di pubblico e critica.

Angelitos Negros (Editorial Destino, 2011)

Nell’estate del 1990, Lucas Sastre, con una laurea in Archeologia e poche prospettive di lavoro davanti, riceve una misteriosa offerta di impiego. Dopo aver superato diverse prove psicologiche, Lucas viene mandato a El Cairo dove si ritrova implicato in un’operazione segreta del governo spagnolo cui obbiettivo è quello di accedere senza limiti a un pozzo di petrolio in un piccolo villaggio africano.

Ingresso libero

Instituto Cervantes di Milano – Salón de Actos. Via Dante, 12 – Milano


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *