“Amadeus” di Peter Shaffer, la versione in forma di concerto di John Axelrod in Auditorium

//   24 ottobre 2016   // 0 Commenti

1 M° John Axelrod dirige laVerdi - foto © copyright Masha Sirago

Amadeus foto Francesco Squeglia 2542 199x300Dopo il successo della prima italiana del luglio 2015 al Teatro San Carlo di Napoli, approda a Milano per la prima volta AMADEUS – il Concerto, opera in forma semiscenica tratta dalla pièce teatrale di Peter Shaffer (a cui si è ispirato il film Amadeus del 1984 diretto da Miloš Forman), ideata e diretta da John Axelrod, dal 2011 Direttore Principale de laVerdi.

Protagonisti, insieme alla musica di W. A. Mozart, sono Luca Barbareschi, nel ruolo di Antonio Salieri; Francesco Bonomo, nel ruolo di Mozart; Dajana Roncione, in quello di Costanza, moglie del compositore salisburghese.

Triplice appuntamento giovedì 27 (ore 20.30), venerdì 28 (ore 20.00) e domenica 30 ottobre (ore 16.00), all’Auditorium di Milano, per uno degli eventi clou dell’autunno culturale milanese.

L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi sarà diretta naturalmente da John Axelrod, che si esibirà anche come solista nel secondo movimento (Adagio) del Concerto per pianoforte e orchestra n. 23 di Mozart. Sul palco di largo Mahler il Coro Sinfonico di Milano, diretto da Erina Gambarini, e un parterre internazionale di voci soliste: Marie-Pierre Roy (soprano), Eva Vogel (mezzosoprano), Patrick Grahl (tenore), Thomas Tazl (basso).

La prima assoluta dell’opera fu eseguita a Nantes nel 2010, con John Axelrod alla guida dell’Orchestre National des Pays de la Loire (ONPL).

In occasione della replica di domenica 30 ottobre, saranno presenti in sala alcuni figuranti del gruppo storico Le Feste galanti, con le loro accuratissime riproduzioni di abiti storici del XVIII secolo, che accoglieranno gli spettatori portando in Auditorium un pizzico della magica atmosfera della corte austriaca che ospitò Mozart e che fa da sfondo a molte scene della commedia di Shaffer e del film di Forman

Info:(Biglietti: euro 40,00/20,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar – dom ore 14.30 – 19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line:  www.laverdi.org o www.vivaticket.it ).

Amadeus foto Francesco Squeglia 2555 199x300

Amadeus

La parola ora a John Axelrod, che ci introduce allo spettacolo:“Tutti conoscono Mozart. E quasi tutti conoscono Amadeus, il pluripremiato film di Milos Forman del 1984, basato sulla commedia di Peter Shaffer. Sia il film che la commedia rendono la figura di Mozart più umana, come sono umani i sentimenti di gelosia e cospirazione di Salieri nei confronti di Mozart. Non avete mai invidiato qualcuno con più talento di voi? Ma ciò che rende AMADEUS – il concerto così efficace, non sono le caratterizzazioni di queste storiche figure, e nemmeno la colonna sonora con le musiche di Mozart, ma il messaggio che la Musica è più grande di noi stessi, che solo un genio, sebbene individualista, ribelle e passionale, avrebbe potuto creare quella che Salieri definiva la “voce di Dio”. E se per le Sacre Scritture noi siamo stati creati a somiglianza di Dio, allora potremmo ritrovare noi stessi nella voce musicale di Mozart. Quest’opera, che ho adattato per una live performance con orchestra, coro, attori e solisti, offre punti di vista piuttosto innovativi che, fin dalla “prima”, ci permettono una continua rivalutazione del repertorio presentato. Naturalmente è fantastico suonare la musica di Mozart dal vivo, ma questo dramma totale, questo compenetrarsi di teatro e musica, di sinfonico e lirico, sfida la tradizionale nozione di concerto ed offre nuovi paradigmi ed un’esperienza interattiva che è al contempo concreta ed astratta. La storia segue la musica, così come la musica segue il testo. I costumi sono reali, il film prende vita. Il suono esiste così come la voce di Dio: con il respiro”.

Programma

Mozart Sinfonia n° 25 KV 183, I mvt (allegro con brio)

Mozart Serenata per 13 strumenti KV 361, III mvt (adagio)

Mozart Martern aller arten (soprano) da Il ratto del serraglio

Mozart Concerto per pianoforte n. 23 KV 488, II mvt (adagio)

Mozart Le nozze di Figaro KV 492, Ouverture

Mozart Don Giovanni KV 527, Ouverture

Mozart Requiem KV 626 (fino a n. 8 Lacrimosa)

Il secondo movimento del concerto per pianoforte n. 23 vedrà il Maestro John Axelrod nella doppia veste di direttore-solista

Durata: 115 minuti

(Foto principale © copyright Masha Sirago/ReportersAssociati&Archivi, mashasirago@gmail.com) – Le altre, Ph Francesco Squeglia


Tags:

Amadeus

Antonio Salieri

Auditorium

Coro Sinfonico di Milano

Erina Gambarini

John Axelrod

LaVerdi

Masha Sirago

milano

Miloš Forman

Mozart

Peter Shaffer


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *