Allegri, la Feria è vicina!

//   24 ottobre 2012   // 2 Commenti

Malaga

Stasera il Milan sarà ospite nello stadio della Rosaleda di Malaga, per il 3° match del girone di Champions League. Vediamo insieme come si presentano le due squadre a questo fondamentale passaggio sulla via europea…

Pur avendo smantellato la squadra, dopo essere stato sedotto ed abbandonato dall’ incompetenza calcistica dei “poveri” sceicchi, il Malaga continua a vincere e convincere: è lei lai vera sorpresa di una Liga dominata (come sempre) dall’ imbattibile Barcellona, con l’ inconsueta partecipazione della squadra capitolina…non il Real ma l’Atletico Madrid, unica compagine sin qui in grado di sconfiggere i malagueni.
Il terzo posto nel campionato spagnolo è frutto di 5 vittorie, 2 pareggi ed un’unica sconfitta, mentre in casa è imbattuto e quasi (sottolineo quasi) imbattibile: grazie al caloroso (e poco sobrio) tifo andaluso, la squadra della città famosa in tutto il mondo per la sua feria d’agosto…ha infatti vinto le ultime 3 partite interne, segnando 9 goal in 270 minuti, praticamente 2 all’ ora, come la velocità di manovra del Milan sin qui (non) apprezzato!
Ancora meglio, se possibile, è iniziata la prima, storica, partecipazione alla Champions League: nessuno avrebbe infatti puntato un euro, su una squadra che solo pochi mesi fa è stata costretta a svendere i suoi migliori talenti (Van Nisterloy, Santi Cazorla e Maresca, solo per citarne tre)…eppure i biancoazzurri sono riusciti a sorprendere ancora, vincendo le prime 2 partite del girone, entrambe per 3-0: in casa contro il più quotato Zenit e a domicilio nella trasferta di Anderlecht.

Con queste premesse sarà difficile, almeno secondo gli allibratori, riuscire a strappare anche solo un punto…per un Milan 15° nella classifica della Serie A.
Allegri è ormai sulla graticola da settimane, mesi interi. Ormai cotto, lesso, bollito, finito: per la stampa ogni partita è la sua ultima in rossonero…tirapiedi!
Noi vorremmo invece ricordare come sempre lo stesso Allegri sia riuscito a vincere lo scudetto alla sua prima stagione sulla panchina del Milan, dopo anni di astinenza rossonera e trionfi a gogò…ma sull’altra sponda del naviglio!
Il loro presidente, Berlusconi, non ha voltato le spalle alla squadra (come invece ha palesemente dimostrato il suo corrispettivo con il Malaga), ma vendendo una decina di talenti nel mercato estivo…ha fatto anche di peggio!
Prendersela con Allegri è una dimostrazione di non-stile: che ci andasse lui sulla rovente panchina del diavolo rossonero, magari assieme allo Zio Fester (leggi Galliani).
C’è da dire che questa potrebbe davvero essere l’ultima apparizione del c.t. Massimiliano Allegri (addirittura paventata l’ipotesi Rino Gattuso come sostituto, per dire quanto chiaro siano le idee presidenziali)…ma questo non significa già che il Milan sia spacciato: il Malaga è una bella Cenerentola e come tutte le favole è destinata al “the end”, che no per forza dovrà coincidere (almeno speriamo) nel lieto fine del “e vinsero tutti felici, ma non Allegri”.

Se Saviola e Joaquin hanno innalzato lo spessore tecnico, nonché l’esperienza internazionale di una squadra al suo esordio assoluto a questi livelli, non si può dire altrettanto della loro classica difesa “alla spagnola”: tutt’ altro che insuperabile!
Il Milan ha perso 3-2 nell’ ultima partita di campionato con la Lazio ma a voler essere onesti il valore delle due squadre non sembrava così distante come il momentaneo 3-0 poteva giustamente far credere; un Milan senza alcuna speranza è comunque riuscito a segnare due reti, contro una Lazio a difesa schierata.

El Shaarawy è in forma strepitosa e confidiamo dunque nel talento del faraone se non per la vittoria milanista (comunque ben pagata a 3.30), quantomeno in un pareggio che possa allungare agonia e panchina. L’ X2 è in lavagna a quota 1.60: considerando quasi certo uno svarione della difesa milanese (con Amelia in pole position ma ben accompagnato dall’ inguardabile Bonera e da nonno Yepes)…prevediamo dunque un 1-1 a quota 6.50 anche se in cuor nostro (cuore italiano, s’intende) speriamo che possano comunque uscire senza barcollare dall’ alcolica feria andalusa,magari ritrovandosi a festeggiare un 1-2 (quotato a ) sulla suggestiva e sempre calda spiaggia della Malagueta.
A completare il girone sarà la sfida in programma alle 18:00 a San Pietroburgo: l’Anderlecht sarà ospitato dal deludente Zenit del c.t. Spalletti , ancora inchiodato a 0 punti ma oggi favorito a quota 1.45.

LE ALTRE PARTITE DI CHAMPIONS DI STASERA:

Ajax – Manchester City: la squadra di Mancini e Balotelli è favorita, a quota 1.70;
Borussia Dortmund – Real Madrid: ottima la quota per il segno “2” dei blancos, in lavagna a 2.15;
Porto – Dinamo Kiev: il Porto sembra imbattibile, ancora favorito a quota 1.60;
Dinamo Zagabria – PSG: tifiamo per gli italiani in Francia, Sirigu e Verratti, con il “2” a quota 1.50;
Arsenal – Schalke04: ottima quota per la vittoria in casa dei Gunners (1.80);
Montpellier – Olimpiakos: l’under paga quanto l’X2 (1.70)…buoni entrambi.

Buona Champions League e forza Milan! (in diretta su Italia 1 alle ore 20:45)
A domani, con Inter, Lazio, Napoli e Udinese impegnate in Europa League…


Articoli simili:

2 COMMENTS

  1. By Maria Teresa, 21 luglio 2019

    Condivido il commento di Apicella sul Milan e certamente Allegri non ha tutte le colpe
    che i meno obbiettivi vogliono infliggere solo a lui.
    Speriamo di poter stasera assistere alla partita su italia 1, perche’ ieri su rai 1 non e’
    andata la partita della Iuventus.

    Rispondi
    • By Emilio Apicella, 21 luglio 2019

      Ha ragione, mi scuso, ho sbagliato io: la Rai non trasmette più le partite di Champions League, ma stasera le assicuro che potremo assistere al Milan impegnato a Malaga. Su Italia 1 (canale 6) la diretta avrà inizio alle ore 20:20, la partita alle 20:45. Sempre su Italia 1, domani sera (alle 20:20) inizierà la diretta di Dnipro-Napoli, partita di Europa League.
      Allegri? Mala(ga) tempora currunt!

      Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *