Al Festival della Comunicazione 2015 di Camogli (10-13 settembre) si parlerà di linguaggio

//   22 aprile 2015   // 0 Commenti

Festival della Comunicazione a Camogli-foto Masha Sirago

La seconda edizione del Festival della Comunicazione che si terrà a Camogli dal 10 al 13 settembre avrà lo scopo di analizzare il rapporto sempre dinamico tra innovazione, tecnologia e linguaggio. Appuntamento prolungato a quattro giornate, ricche di conferenze, tavole rotonde, laboratori, spettacoli, escursioni, mostre e un’installazione ambientale.

Primo relatore ad aprire la conferenza di presentazione presso la sede della Rai di Milano in corso Sempione è Umberto Eco, che al tema della comunicazione nel senso più ampio possibile ha dedicato anni di scritti e di studi. “Comunicazione è una parola magica, che si usa anche a sproposito ma vende sempre” ha esordito  inquadrando il nocciolo del problema legato alle moderne forme del comunicare. “Perché la gente partecipa a eventi dove si parla di argomenti difficili? Forse perché i media propongono analisi troppo facili. Occorre dunque ripensare questo bisogno che la gente ha di complessità”.

E inoltre: “Cosa ha Camogli rispetto ad altre sedi di altri Festival come Mantova? Tutti gli altri si svolgono in città, a forma circolare o quadrata, Camogli invece ha una main street, una lunga striscia di due chilometri di spiaggia, quindi tutto si svolge su questa passeggiata e ci si incontra tutti”. Eco prosegue il racconto e spiegazione del perché del Festival a Camogli e della sua partecipazione dell’anno precedente:  Umberto Eco (video 3’05″ © copyright Masha Sirago)

Il discorso di Luigi Gubitosi, direttore generale della Rai:  Luigi Gubitosi (video 2’28″ ©copyright Masha Sirago)

Al Festival ci saranno circa 90 ospiti tra esperti di comunicazione, blogger, manager, linguisti, scrittori, musicisti, direttori di giornali: tra gli altri Tullio De Mauro, Piero Angela, Piercamillo Davigo, Stefano Bartezzaghi, Gianni Canova, Andrea Riccardi, Andrea De Carlo, Massimiliano Fuksas, Uto Ughi. Gli interventi si articoleranno in quattro grandi aree: il linguaggio della cultura digitale, il linguaggio scientifico, il linguaggio delle arti e il linguaggio delle imprese.

La manifestazione è ideata e diretta da Rosangela Bonsignorio e Danco Singer, promossa da Regione Liguria (che l’ha inserita tra i Grandi eventi in concomitanza con Expo 2015), da Encyclomedia Publishers e dal Comune di Camogli, in collaborazione con Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, Talent Garden di Genova, Ente Parco di Portofino, Area Marina Protetta di Portofino.

(Masha Sirago, masha.sirago@mondoliberonline.it)


Tags:

Camogli

comunicazione

Festival

Festival della Comunicazione

linguaggi

linguaggio

Luigi Gubitosi

Masha Sirago

rai

Umberto Eco


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *