Ad Arezzo i gioielli sono una vera passione

//   19 marzo 2012   // 0 Commenti

premiere_12_16

La grande novità della 33° edizione di OroArezzo (24/27 marzo 2012), la manifestazione dedicata all’oreficeria argenteria e gioielleria, rappresentativa del principale distretto produttivo orafo italiano, è Bi-Jewel, uno spazio nuovo interamente dedicato al mondo del bijoux, accessorio high level, creazione di glamour, dal design creativo e ricco di tendenza e strettamente legato al mondo della Moda, realizzato da Oroarezzo con la prestigiosa collaborazione di Vogue Gioiello e Vogue Accessory.

“OroArezzo – sottolinea Raul Barbieri, Direttore di Arezzo Fiere e Congressi – è una manifestazione che sta ritrovando consenso nel comparto fieristico internazionale di settore. Un risultato che si sta raggiungendo con azioni mirate e stratepremiere 12 08 300x213giche che portano lustro e credibilità all’intero comparto territoriale, confermando Arezzo quale Capitale dell’Oro. La Fiera è oggi un punto di riferimento internazionale, alla quale guardano con attenzione e attesa i mercati tradizionali ed emergenti, come testimonia l’ampia partecipazione di buyer stranieri. Ma è anche formidabile interprete e vettore di novità e tendenze, come quella che vede da qualche tempo crescere la fusion tra moda e gioiello. Con Bi-Jewel, il padiglione dedicato all’accessorio di lusso, intendiamo rispondere a questo nuovo stimolo che arriva dal mercato della moda internazionale ”

Una liaison, quella tra moda e gioiello, che già da due anni viene interpretata e proposta con le fortunate Mostre tematiche Gold Up e Golden Hat_titude, sempre realizzate con la collaborazione di Vogue, che sono state affittate in tutto il mondo ottenendo visibilità, successo e riconoscimenti. Quest’anno, Oroarezzo fa un ulteriore passo avanti verso il mondo della moda aggiungendo con Bi-Jewel un momento business per il comparto che sempre più acquista spazi di mercati nel segmento del lusso.

“Bi-Jewel – continua Raul Barbieri – è una risposta concreta ad un fenomeno in crescita, quello del bijoux di alto livello che il mondo della moda propone come accessorio imprescindibile. E’ il bijoux che spesso fa moda e completa un capo, lo impreziosisce e lo distingue. Un accessorio dunque che potremmo definire, in termini di materiali, figlio di un’arte minore rispetto al gioiello; ma che non ha nulla da invidiare in termini di creatività e design e che oggi svolge un ruolo essenziale nel rispondere alle esigenze di fashion pret-a-porter. Se il gioiello è l’attore protagonista indiscusso, il bijoux, può far sognare e soddisfare la voglia di lusso in un momento economicamente difficile.”

Un ruolo diverso da quello del gioiello tradizionale, che dunque non va certamente a sostituire, ma che consente al bijoux di ritagliarsi una nicchia di mercato che si rivolge essenzialmente al mondo della moda.

“Per questo motivo abbiamo voluto dedicare un padiglione a Bi-Jewel – conclude Barbieri – aprendo anche la porta ai buyer del settore moda. All’interno di Bi-Jewel, troveranno spazio circa 30 aziende produttrici di Bijoux selezionate tra le più prestigiose e rappresentative, in una location elegante e funzionale per un contatto diretto con i compratori.”

premiere 12 02 300x213


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *