“Acqua di casa mia”: Coop lancia la prima vera acqua pubblica

//   14 gennaio 2012   // 0 Commenti

acqua coop 209x300Nasce la prima etichetta di acqua pubblica firmata Coop. A ricordare questa importante novità nella grande distribuzione italiana è stata una conferenza stampa, tenutasi lo scorso 12 gennaio presso il Punto di Incontro dell’Ipercoop Grandemilia a Modena. Nei 41 punti di vendita Coop Estense sono da oggi disponibili, proprio vicino alle acque in bottiglia, accurate schede informative sulle caratteristiche chimico-fisiche e microbiologiche delle acque pubbliche locali, in modo da potere effettuare una scelta di acquisto (o di non acquisto) ancora più consapevole. Dunque, fianco a fianco dei grandi marchi, spunta l’acqua del rubinetto, debitamente controllata e più “trasparente” che mai: le sue caratteristiche sono costantemente monitorate e segnalate al grande pubblico.

Questi dati, grazie alla collaborazione di Gruppo Hera, Aimag, Sorgea e Cadf che gestiscono i servizi idrici delle aree interessate, verranno infatti periodicamente aggiornati. L’iniziativa, che si inserisce nella campagna ”Acqua di casa mia”, avviata da Coop nel 2010 per sensibilizzare i consumatori sul consumo corretto e consapevole dell’acqua, approderà poi in Puglia e Basilicata, dove la cooperativa è presente con altri 13 punti vendita.

Nel resto del Paese la situazione è per il momento diversa: secondo l’indagine che Coop ha commissionato alla Fondazione Cittalia per misurare la quantità ed il grado di accessibilità delle informazioni ai cittadini sulla qualità dell’acqua, il 47,3% delle aziende nel Belpaese non fornisce agli utenti informazioni sulle proprie acque, mentre laddove sono presenti sono eccessivamente disomogenee.

Non lo sono invece i 6 indicatori che compongono l’etichetta dell’acqua dei 29 comuni interessati delle provincie di Modena e di Ferrara: concentrazione ioni idrogeno, cloruri, ammonio, nitrati e nitriti, residuo secco a 180°, durezza; per ognuno dei quali vengono presentati il valore nell’ambito territoriale di pertinenza ed il limite imposto o suggerito dalla legge.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *