Academy Award of Merits: premio Oscar

//   27 febbraio 2012   // 1 Commento

oscar

Il nome completo della statuetta più famosa al mondo è Academy Award of Merit anche se più comunemente è conosciuta con il nome ‘Oscar’. È il più prestigioso premio cinematografico a livello mondiale, che risale al 1929 quando i primi premi vennero consegnati all’interno di un hotel e, più precisamente, nella Blossom Room dell’Hollywood Rooswelt Hotel di Los Angeles, appunto nel maggio del 1929. Molte sono le versioni su chi e perché ha dato il soprannome alla statuetta placcata in oro e alta 35 centimetri. Quella che viene considerata più attendibile è attribuita a Margaret Herrick, allora impiegata all’Academy of Motion Picture Arts and Sciences che, vedendo per la prima volta la statuetta, disse che l’uomo raffigurato era proprio identico a suo zio Oscar. Poco tempo dopo, la stessa Academy of Motion Picture Arts and Sciences, registrò il marchio ‘Oscar’ a proprio nome e continuò a consegnare le statuette agli attori, attrici, registi ecc.., dei film premiati e presentati al pubblico nel corso dell’anno precedente alla candidatura. I premi che vengono assegnati sono 24 più 3 premi speciali tra i quali quello alla carriera e vengono conferiti dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences alla quale accedono più di 5.000 membri votanti che hanno dedicato la loro carriera al mondo del cinema come attori, produttori, registi ed altro. E’ uno degli eventi mediatici dell’anno che coinvolgono non solo l’intera popolazione americana anche per quello spirito di curiosità che spinge ognuno di noi a conoscere, in maniera diversa, i nostri beniamini. Infatti, la Notte degli Oscar, è considerata forse una delle maggiori cerimonie dell’anno che coinvolgono anche i più grandi stilisti e fotografi del mondo per la vetrina che la serata offre. Il film che ha vinto l’84° e ultima edizione, è stato ‘The Artist’ del regista Michel Hazanavicius ed è stato presentato e premiato da Billy Crystal all’interno del bellissimo Kodak Theatre di Los Angeles. Proprio al film vincitore sono stati assegnati altri quattro premi, quello per la miglior regia, quello per il miglior attore protagonista assegnato Jean Dujardin, per la migliore colonna sonora e per i migliori costumi. E’ un film muto in bianco e nero ed era stato già presentato al Festival di Cannes 2011 vincendo il premio di miglior interpretazione maschile. Il film narra la storia, ambientata ad Hollywood nel 1927, di un famoso attore di film genere muto, George Valentin, che intende investire tutti i suoi averi nella produzione di un film muto. Purtroppo, causa anche la Grande Depressione, il film non ebbe alcun successo commerciale, mandando in rovina lo stesso George. Contemporaneamente s’intreccia anche una romantica ‘relazione’ con una sua ammiratrice che gli sta molto vicina durante anche la crisi economica. Non resta che, per chi non l’avesse già fatto, andare a vedere il film nelle sale cinematografiche. E’ d’obbligo ricordare che il primo premio Oscar italiano fu attribuito, come miglior film straniero nel 1948, al film ‘Sciuscià’ di Vittorio De Sica e, dopo due anni, un altro premio Oscar per il miglior film straniero fu consegnato ancora a Vittorio De Sica grazie al film ‘Ladri di biciclette’. Infinite sono state le nomination (165) e premi (47) agli italiani negli anni successivi, ma non si possono non citare: il premio Oscar ad Anna Magnani come migliore attrice protagonista per il film ‘La rosa tatuata’ nel 1956, a Sophia Loren per il film ‘La ciociara’ nel 1962 e, nel 1999, con il film ‘La vita è bella’ Roberto Benigni ha ricevuto l’Oscar per il miglior attore, miglior film straniero e migliore colonna sonora.


Articoli simili:

1 COMMENT

  1. By Chiara Paccagnella, 20 luglio 1791

    Ottimo articolo, bravo Alberto Sichel.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *