Romania, al via la privatizzazione OMV PETROM

//   19 luglio 2011   // 0 Commenti

omv petrom

BVB

la borsa valori di Bucarest

Il Governo ha fissato oggi a 0,3708/lei ad azione il valore del prezzo di riferimento nell’offerta pubblica per la vendita della quota che rappresentano 9,84% del capitale sociale della società OMV Petrom, cosi come ha annunciato il ministro dell’Economia e del Commercio, Ion Ariton aggiungendo che “ nessuna azione potrà essere venduta sotto questa soglia” e che il 15% del totale delle azioni disponibili sarà destinato ad investitori privati mentre l’85% sarà destinato ad investitori istituzionali.

Secondo i tecnici del ministero questo è il prezzo medio delle ultime 52 settimane di contrattazioni alla Borsa valori di Bucarest e rappresenta solo il prezzo di partenza per il collocamento sul mercato. Per avere il prezzo definitivo di collocamento si dovrà aspettare la chiusura della offerta, gli auspici molto favorevoli infatti ci si aspetta che il prezzo possa essere sensibilmente più alto e quindi che possa portare nelle casse statali molto più denaro cosi come pronosticato dalla agenzia Fitch che ha appena elevati il giudizio sul paese ad “investment grade”.

Il ministro Ariton si è detto molto fiducioso che l’offerta possa essere sottoscritta al 100% sia da investitori privati quanto da quelli istituzionali e che quindi l’intero collocamento sarà un vero successo segnalando inoltre che tutte le somme ricavate saranno destinate a ridurre il disavanzo pubblico iniziando, così, a far calare su questo capitolo la forte pressione che si sta accumulando nelle ultime settimane.


Articoli simili:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *